menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rosaria Aprea

Rosaria Aprea

Rosaria Aprea, miss picchiata per gelosia: in carcere l'ex compagno

Antonio Caliendo, 30enne di Casal di Principe, è stato condannato per le gravissime lesioni inferte ai danni della donna e dovrà ora scontare sette anni e cinque mesi di reclusione

La Polizia di Caserta ha eseguito l'arresto di Antonio Caliendo, 30enne di Casal di Principe, condannato per le gravissime lesioni inferte ai danni dell'ex fidanzata Rosaria Aprea, nel 2013.

Il 30enne era attualmente sottoposto agli arresti domiciliari. Caliendo dovrà scontare, secondo l’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, sette anni, cinque mesi e ventinove giorni di reclusione, presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Come stabilito nella sentenza, l'uomo per motivi "futili e abietti" di inescusabile gelosia "punitiva", trascinò a terra la sua compagna Rosaria Aprea, miss di bellezza campana, e le diede un calcio che le spappolò la milza.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento