Cronaca

Rosa Di Domenico, la sua storia tra Grecia e Turchia: il racconto su RaiTre

A Chi l'ha visto la ricostruzione dei quasi dieci mesi vissuti all'estero dalla quindicenne di Sant'Antimo, scappata per amore di Qasib. L'audio della commovente telefonata al padre: "Hanno trovato Rosa!"

(foto da Chi l'ha visto)

Nella puntata di questa sera di 'Chi l'ha visto', su RaiTre, la conduttrice Federica Sciarelli ha finalmente mostrato il sorriso di Rosa Di Domenico, la quindicenne che mancava da quasi dieci mesi da Sant'Antimo, tornata lunedì a Napoli. Splendido anche il sorriso dei genitori, Rosa e Luigi, finalmente felici insieme alla loro famiglia al completo. “Rosa ci tiene a ringraziare tutti per vicinanza alla sua famiglia”, ha esordito la conduttrice Sciarelli. Ma cosa ha fatto Rosa in questi mesi, dove è stata, perché ha lasciato casa? Chi l'ha visto ricostruisce le tappe della quindicenne di Sant'Antimo. Si comincia, però, con un momento toccante: la registrazione della telefonata di lunedì mattina, quella che annuncia l'imminente rientro. Luigi, il padre, va al lavoro. La madre riceve la comunicazione dei Carabinieri di Sant'Antimo (che erano stati avvisati dal Consolato italiano a Istanbul) e chiama il marito: "Luigi, hanno trovato Rosa!", urla di gioia la donna. Il marito, stordito dall'emozione, tentenna. "Ora te la passo, Rosa, parla!", urla la madre. E Rosa pronuncia un timido: "Babbo!" che scioglie il cuore. "Torna a casa, Luigi, hanno trovato Rosa!". 



DOVE E' STATA - In questi mesi, come spiega l'inviato di Chi l'ha Visto, Rosa ha vissuto tra Grecia e Turchia. Il 24 maggio partì per Bari: lì ad aspettarla c'era un amico di Alì Qasib, il pachistano con cui ha convissuto in questi mesi. Rosa si accomoda in un camion che trasporta cartone, il camion si imbarca e Rosa resta al buio per 24 ore, fino allo sbarco. Ogni giorno chiusa in casa, così trascorrono i mesi. Qasib lavora, Rosa Di Domenico aspetta a casa con i due coniglietti di cui parlava nel
video, Ammacco e Ammacca , così li aveva ribattezzati. Tutto questo va avanti fino a lunedì 5 marzo, quando Qasib la accompagna al Consolato italiano in Turchia, lasciandola al suo destino. Il rientro, gli abbracci, il ritorno a Sant'Antimo. Rosa dovrà gradualmente tornare alla vita, con l'affetto di parenti e amici. Dovrà ripetere l'anno scolastico: "non è un gran problema", afferma la madre in diretta televisiva. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosa Di Domenico, la sua storia tra Grecia e Turchia: il racconto su RaiTre

NapoliToday è in caricamento