menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Associazioni e politici contro i rifiuti: “Fare ronde ambientali”

Contro i rifiuti a Napoli nasce la “vigilanza ambientale” promossa da associazioni ed esponenti politici. Borrelli dei Verdi e Pellegrino del Pd: “"I nostri volontari svolgeranno una vigilanza ambientale una specie di 'ronde dell'ambiente'”

Alcune associazioni ed esponenti politici si sono mobilitati per proporre la “vigilanza ambientale” contro un problema, quello dei rifiuti, che da troppo tempo affligge la città, così come avevamo già evidenziato nei casi di Piscinola, dove le fabbriche scaricano i materiali in discariche a cielo aperto,  dell'area industriale di Giugliano e della Villa Comunale.

L'idea, questa volta è di “organizzarsi a sostegno del commissariato sui rifiuti e dell'Asia e per realizzare una serie di iniziative atte ad arginare i nuovi fenomeni di inciviltà territoriali e impedire una nuova emergenza rifiuti”.
 
  Ci sono i criminali che sopratutto nelle strade periferiche buttano rifiuti speciali  
Commentano Francesco Emilio Borrelli, ex assessore provinciale ed esponente dei Verdi e Tommaso Pellegrino, ex deputato ed esponente del Pd, promotori dell'iniziativa: "Bisogna impedire in ogni modo una nuova emergenza e tutti, a partire da noi cittadini, dobbiamo fare la nostra parte. Troppe persone continuano a comportarsi a Napoli e provincia in modo estremamente incivile scaricando, ad esempio, rifiuti ingombranti per strada pur essendoci da tempo sistemi comodi e rapidi per smaltirli oppure gettando la spazzatura fuori dagli orari previsti e in zone dove non ci sono raccoglitori spesso solo per pigrizia o strafottenza".

Quindi si torna al problema delle periferie, dove la situazione si fa più grave: "Ci sono i criminali che sopratutto nelle strade periferiche buttano rifiuti speciali in particolare batterie esauste, copertoni,scarti di fabbriche e costruzioni, pellame, olii esausti e terriccio". "

"I nostri volontari svolgeranno una vigilanza ambientale una specie di 'ronde dell'ambiente perché senza stare per strada e senza metterci la faccia il fenomeno non ha possibilità di essere contrastato" concludono i due. Alla vigilanza ambientale hanno aderito gli Ecocircoli, Greens, l'ossevatorio Ambiente e Salute diretto dal dott. Mauro Caramignoli,  e i circoli il 2000.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento