Cronaca Via Novesche

Roghi tossici: in fiamme la discarica illegale di Palma Campania

La denuncia dell'ennesimo scempio arriva dagli amministratori della pagina web Rifiutarsi.it. Il rogo, che va avanti da oltre 24 ore, è divampato in un sito di carflat posto sotto sequestro a via Novesche

Rogo Tossico a Palma Campania 8 agosto 2012 (foto Rifiutarsi.it)

Bruciano i rifiuti sversati illegalmente a Scampia, a Saviano, a Giugliano, a Tufino, a Nola e in tutti i comuni della Terra dei Fuochi (tra la provincia a nord di Napoli e il basso Casertano).

Non si ferma mai il fumo alla diossina che entra nelle case e avvelena corpo e mente dei cittadini, stremati da una situazione che non trova via d'uscita. La popolazione si unisce in comitati e movimenti e con coraggio segnala, denuncia, querela e cerca di autorganizzarsi per monitorare la situazione degli sversamenti illegali che danno origine ai roghi tossici, ma non può bastare. E' il momento che lo Stato passi dalle parole ai fatti, liberando il terriotorio da una piaga che lo ha distrutto e che continuerà a farlo negli anni a venire. Non c'è tempo per cercare altri dati, l'evidenza delle morti è sotto gli occhi di tutti: è l'ora (già tarda) di agire.

La segnalazione "quotidiana" ci arriva ancora dagli amministratori della pagina web Rifiutarsi.it, impegnati da anni nella denuncia e nel contrasto dei reati ambientali commessi sul territorio. Il rogo tossico di cui oggi vi racconteremo sta interessando in queste ore l'area di Palma Campania, ma il fumo velenoso si è già diffuso per molti chilometri.

"Un mega incendio sta interessando da più di 24 ore una discarica sotto sequestro di carflat in via Novesche tra Palma Campania, San Giuseppe Vesuviano e San Gennaro Vesuviano - denuncia Rifiutarsi.it.

Il carflat, plastica tritata delle autovetture, ha preso fuoco il 7 agosto verso le 11 di notte. I vigili del fuoco non riescono a domare l'incendio con l'acqua e stanno provando a soffocare le fiamme con della terra.

Portata dal vento, l'enorme nube tossica generata dall'incendio si è propagata verso nord arrivando fino a 15 km di distanza e appestando l'area di San Gennaro Vesuviano, Palma Campania, Saviano, Nola, Casamarciano, Cimitile, Camposano e Cicciano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roghi tossici: in fiamme la discarica illegale di Palma Campania

NapoliToday è in caricamento