menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rockasoria, il rock arriva in parrocchia

Giunto alla III edizione, il contest si svolgerà il prossimo 8 luglio nel cortile della chiesa San Giustino De Jacobis. Il direttore artistico: "Fare musica all'aperto è un'ottima occasione per quanti hanno voglia di socializzare"

Il rock a Casoria si fa in parrocchia. Questa l’iniziativa del quartiere che comprende via Calvanese per regalare un momento di aggregazione ai ragazzi e perché no, anche a quelli che ragazzi lo sono stato appena qualche anno fa.

Giunto ormai alla III edizione, il Rockasoria Open-Air Contest si svolgerà il prossimo 8 luglio nel cortile della chiesa San Giustino De Jacobis. Già sono tante le richieste dei gruppi musicali della zona di potersi esibire alla manifestazione rock tutta casoriana, commenta il direttore artistico Ludovico Esposito: “Per la terza edizione abbiamo scelto di tornare ad esibirci nel piazzale della parrocchia. Fare musica all’aperto è un’ottima occasione per quanti hanno voglia di socializzare, di creare un momento di incontro. Per questo non riteniamo che l’evento sia rivolto esclusivamente alle giovani band, ma a chiunque di qualsiasi età, abbia voglia di esprimersi attraverso la musica. Già sono sette i gruppi che si sono iscritti all’evento e stiamo registrando un boom di partecipazione da parte dei cittadini”.


Intorno alla chiesa di via Calvanese, strada meglio conosciuta come zona mercatale, andrà dunque in scena un vero e proprio incontro culturale, ma molte sono le iniziative programmate per i giovani del quartiere messe in atto dal parroco don Arcangelo. L’evento per la prima volta è stato lanciato anche su Facebook dove ha registrato in pochi giorni un centinaio di presenze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento