Cronaca

Ritorno a scuola: protesta dei genitori “Sì Dad”

All'attacco i comitati che vogliono lasciare i propri figli a casa seguendo la didattica a distanza

"Sì dad". Con due parole secche torna la carica dei sostenitori dell'estensione della didattica a distanza fino a emergenza covid, avanzata in tutela del diritto alla salute e alla vita. Sabato 3 aprile il gruppo 'Tuteliamo i nostri figli', della rete guidata dal Comitato Nazionale 'Dad per tutti' annuncia una manifestazione alle 11 davanti la Regione Campania in via Santa Lucia a Napoli. Mentre la pagina Facebook del Comitato italiano pro-dad, che ribadisce il suo "sì alla scuola in presenza ma non del virus. Rientro per tutti solo con scuole covid zero! Altrimenti libertà di scelta!!", prolifera di commenti di "sconforto per un Governo che doveva essere dei migliori" e di sfiducia verso il Premier perché "porta la palma dei demagoghi".

Il decreto covid varato ieri dal Consiglio dei Ministri ha previsto che le scuole per i più piccoli, fino alla prima media, restino sempre aperte anche in zona rossa: "Non riusciamo proprio ad imparare dagli errori degli altri? - domanda un utente - In Francia la pandemia è stata definita fuori controllo, non avevano mai chiuso le scuole e solo ieri Macron ha deciso un nuovo lockdown. Ma qualche dubbio non sorge? Hanno vinto l'Inghilterra e Johnson che ha vaccinato e chiuso tutto, senza se e senza ma".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritorno a scuola: protesta dei genitori “Sì Dad”

NapoliToday è in caricamento