Rissa tra ragazzi finisce in sparatoria: un ferito

Due coppie di giovanissimi si sono affrontati fuori ad un bar tra Santa Maria la Carità e Pompei

Si è concluso tutto con un colpo di pistola che poteva essere letale al padre di uno dei ragazzi coinvolti in una litigio ieri sera tra Santa Maria la Carità e Pompei. Protagonisti due coppie di ragazzi, tra i 28 e i 32 anni, che hanno dato vita ad una rissa fuori ad un bar. Da una parte una coppia di giovani fratelli di origine rumena, dall'altra dei pari età di origini ucraine. I primi hanno avuto la peggio ma non si sono arresi andando a chiamare “rinforzi” per una successiva spedizione punitiva.

Azione che si è concretizzata a Nocera Inferiore dove hanno raggiunto i “contendenti” insieme ad alcuni familiari. In quel momento è spuntata una pistola da cui è stato esploso il colpo che ha ferito il padre dei due minori. L'uomo è stato immediatamente trasportato all'ospedale “San Leonardo” di Castellammare. Non è in pericolo di vita. I carabinieri di Castellammare hanno invece arrestato il responsabile del raid che aveva nascosto l'arma dietro ad un bidet. La semiautomatica aveva la matricola punzonata. Nello stesso nascondiglio c'erano anche 5.500 euro ed una carta d'identità falsi. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

Torna su
NapoliToday è in caricamento