menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia

Polizia

Rissa per futili motivi a Sorrento: tre arresti per tentato omicidio

In manette anche due fratelli della Sorrento bene. La lite sarebbe scoppiata per qualche sguardo di troppo ad alcune ragazze che erano con tre persone poi ferite all'esterno di una pizzeria

Tre giovani sono stati arrestati dalla polizia di Sorrento perché ritenuti responsabili, in concorso tra loro, dei reati di tentato omicidio, rissa e porto abusivo di armi. Tra gli arrestati anche due fratelli della Sorrento bene, N. S. e S.S. rispettivamente di 22 e 25 anni, arrestati anche per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I due fratelli, assieme ad un amico, A.M.V. di 23 anni, si sono resi responsabili del ferimento di altrettanti 3 giovani, due dei quali attualmente ricoverati in prognosi riservata, a seguito di una rissa, scoppiata in Corso Italia, a Sorrento. La lite che ha portato alla rissa è scoppiata per futili motivi: qualche sguardo di troppo ad alcune ragazze che erano con i tre feriti all'esterno di una pizzeria. Subito la situazione è degenerata e sono spuntati i coltelli.

Ad avere la peggio due 27enni: il primo è stato colpito all’addome e l’altro all’emitorace sinistro, motivo per il quale sono stati trasferiti al Cardarelli e sono tutt'ora in prognosi riservata. Non destano invece preoccupazioni le condizioni del terzo coinvotlo nella rissa ricoverato per una frattura ad una mano. I tre giovani aggrediti sono stati denunciati, in stato di libertà, perché responsabili anche loro del reato di rissa. Ad intervenire per primi sul posto sono stati proprio i poliziotti di Sorrento che, durante il normale servizio di controllo del territorio, nel transitare tra Piazza Angelina Lauro e Corso Italia, ha notato una ressa di persone ed i tre feriti a terra. In tempi rapidi, gli agenti sono riusciti a ricostruire la dinamica dei fatti identificando gli aggressori che si erano già allontanati dal luogo, rintracciandoli presso le rispettive abitazioni.


Nel corso di perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti e sequestrati 3 coltelli a serramanico, uno dei quali con evidenti tracce ematiche, un manganello telescopico e la droga, custodita dai due fratelli nella loro camera da letto. Il più giovane dei due fratelli, inoltre, presentava una ferita da taglio alla gamba destra, medicata da personale del 118 fatto giungere sul posto e giudicata guaribile in 20 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

social

Lotto, estrazione di lunedì 3 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento