Rissa durante il ricevimento, paura per Luciano Caldore: "Qualcuno ha bevuto troppo"

Nel fine settimana due famiglie si sono fronteggiate durante le canzoni del noto neomelodico napoletano. Oggi il cantante - estraneo alla vicenda - si è scusato con il suo pubblico

Un fine settimana agitato per Luciano Caldore, famosissimo cantante neomelodico napoletano. Caldore era stato ingaggiato per un'esibizione durante un ricevimento in un ristorante in provincia di Avellino, quando due famiglie, impegnate in ricevimenti paralleli di battesimi differenti, si sono fronteggiate proprio durante le canzoni di Caldore. Ancora ignoti i motivi: probabilmente le richieste al cantante da parte di una famiglia hanno infastidito l'altra. La rissa è stata sedata solo dopo l'intervento dei carabinieri. Oggi il cantante si è scusato - anche se nella vicenda è coinvolto marginalmente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mi dispiace molto", dice Caldore su Instagram. "Io mi presento nelle feste per portare gioia e allegria. Odio la violenza, e sono anche un tipo molto ansioso. C'è stato questo parapiglia fra due o tre persone, c'erano molti bambini, persone anziane e questo mi dispiace. In un locale, quando si fanno le 17:30, c'è chi ha alzato il gomito e non riesce a controllarsi. Voglio tranquillizzare tutti quelli che mi hanno scritto, io sto bene, ho cercato di sedare. Voglio scusarmi con le famiglie coinvolte, con quelli che hanno avuto paura. Mi scuso con il mio pubblico". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento