menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rissa e coltellate all'ospedale di Terzigno

Tre persone sono state arrestate per rissa a Terzigno. Si tratta di Francesco Sabatino, 36enne di Terzigno, Salvatore Annunziata, 33enne anche lui di Terzigno e Danilo Acri, 30enne di Ottaviano fermate per rissa aggravata e lesioni personali

Prima litigano in strada, per futili motivi. Poi continuano la rissa, in un pronto soccorso. E' accaduto a Terzigno (Napoli). Tre le persone arrestate: Francesco Sabatino, 36enne di Terzigno, Salvatore Annunziata, 33enne anche lui di Terzigno e Danilo Acri, 30enne di Ottaviano. L'accusa è di rissa aggravata e lesioni personali.

I fatti hanno avuto inizio a Terzigno, in via Verdi, dove i tre hanno dato vita ad una violenta rissa esplosa per futili motivi. Successivamente Annunziata ed Acri, già noti per precedenti di polizia, si sono recati al pronto soccorso della Casa di Salute 'Santa Lucia' di Via Aielli per le prime cure e soprattutto per farsi refertare. Sul posto sono stati però raggiunti da Sabatino fermamente intenzionato a far valere le sue ragioni. Nell'atrio del pronto soccorso si è, così, riaccesa la rissa ed i tre, armati di coltelli, si sono feriti a vicenda scatenando il panico tra sanitari e cittadini.

Il pronto intervento degli uomini del Commissariato San Giuseppe ha evitato il peggio e riportato la calma in una situazione in cui i responsabili della clinica avevano temuto per l'incolumità dello stesso personale dipendente. Sabatino, allontanatosi pochi attimi prima dell'arrivo dei poliziotti, è stato bloccato all'Ospedale di Scafati.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento