rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Porto / Via Enrico de Marinis

Movida violenta, folle rissa in centro: 5 feriti, c'è anche un minorenne

I carabinieri sono intervenuti a Napoli, in via De Marinis, all'esterno di un locale notturno. Probabile scontro tra un gruppo di napoletani e un altro di stranieri

Cinque feriti e tanto caos. E' il bilancio di una violenta rissa scoppiata all'esterno di un locale del centro storico di Napoli per motivazioni ancora da chiarire. I carabinieri sono intervenuti in via de Marinis dove, secondo le prime ricostruzioni, si sarebbero fronteggiati un gruppo di napoletani e un altro composta da stranieri.

Tra i feriti risultano tre napoletani, tra cui un minorenne, e due tunisini. I partecipanti alla rissa sono quasi tutti giovanissimi. Nel dettaglio, un 17enne di Napoli è stato trasportato all'Ospedale Pellegrini con ferita da arma da taglio alla coscia. Un altro ragazzo di 18 anni è stato dimesso dal San Paolo con 12 giorni di prognosi per ferita lacero contusa alla testa. Un malcapitato di 29 anni, accorso solo per dividere i contendenti si è beccato una coltellata all'addome. Tra gli stranieri, risultano feriti due 19enni di origini tunisini, uno trasportato al Pellegrini con ferite multiple da arma da punta e taglio all'emitorace e l'altro al Cardarelli colpito con arma da taglio all'addome. Sono in corso le indagini dei carabinieri per chiarire dinamica e motivazioni.

Come al solito, per i militari, è stato un sabato impegnativo sul fronte dei controlli della movida, in particolare nella zona universitaria di Napoli e tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli. Due i 20enni denunciati perché trovati in possesso di armi. Nei jeans strappati, i giovani nascondevano rispettivamente un coltello a scatto e uno a farfalla. Quest’ultimo con una caratteristica lama curva.

Diversi locali finiti nella rete dei controlli. Un barman di 23 anni il barman, operante in una nota “spritzeria” del quartiere Montecalvario, è stato sanzionato per aver venduto bevande alcoliche a un 17enne, senza controllare i documenti di identità. Altre due attività notturne, a ridosso dei Quartieri spagnoli, sono finite nella rete dei controlli perché  non rispettavano le indicazioni dell’HACCP. In una di queste sono stati rilevati alcolici privi di indicazioni sulla tracciabilità. Sommate, le sanzioni superano i 25mila euro.

Quattro sono i parcheggiatori abusivi denunciati, tra cui anche una donna. Nella zona di piazza Dante sono 17 le contravvenzioni notificate, molte per guida in area pedonale. Un 17enne e un 27enne sono stati denunciati per guida senza patente, dieci i veicoli sequestrati.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida violenta, folle rissa in centro: 5 feriti, c'è anche un minorenne

NapoliToday è in caricamento