Rissa al Loreto Mare: un paziente prende a morsi l'infermiere

Il giovane, un 23enne soffre di episodi psicotici e ha già alle spalle un tentativo di suicidio. Nel corso della rissa che ha generato, ha colpito e ferito 6 persone con calci e pugni, finchè non è stato bloccato

Loreto Mare

Ancora un episodio di violenza al Loreto Mare, dove ieri mattina un paziente particolarmente nervoso ha aggredito 4 guardie giurate, ferito 2 operatori sanitari.

Un infermiere, accorso per cercare di calmare il ricoverato, è stato anche morso a un braccio dal paziente trasportato dal 118 all’ospedale Loreto Mare perché in preda a un forte stato di agitazione, come riportato da Melina Chiapparino sul Mattino.

Il giovane, un 23enne soffre di episodi psicotici e ha già alle spalle un tentativo di suicidio. Nel corso della rissa che ha generato, ha colpito i feriti con calci e pugni, finchè non è stato bloccato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento