Rissa a colpi di mazza da baseball tra due donne

L'episodio è avvenuto a pochi passi dal Municipio di Giugliano, tra una donna del posto ed una giovane badante. È intervenuta la municipale

Questioni familiari e di soldi. Dovrebbero essere queste le ragioni della violenta rissa scoppiata tra due donne a Giugliano, a pochi passi dal Municipio. A darne notizia è Il Meridiano.

I vigili urbani sono prontamente intervenuti riportando la calma tra le due, oltre che tra altri familiari che erano arrivati a partecipare alla zuffa. Coinvolte una giuglianese ed una giovane bandante che della prima accudiva il padre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna, nel corso della colluttazione, ha utilizzato anche una mazza da baseball che è stata poi sequestrata dai vigili intervenuti. Non è chiaro se l’aggressione fosse premeditata o se l'incontro tra le due sia avvenuto in modo fortuito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv?

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento