Lite in strada al Corso Meridionale: due persone si colpiscono con cocci di bottiglia

L'intervento della Polizia: denunciati due uomini

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio nella serata di martedì, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti in corso Meridionale per una lite in strada.

I poliziotti hanno visto due persone che si stavano colpendo con alcuni cocci di bottiglia e che, alla loro vista, si sono date alla fuga. Dopo un inseguimento, però, sono state raggiunte e bloccate ed è stato accertato che, poco prima, uno dei due aveva sottratto il cellulare all’altro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un 34enne di nazionalità marocchina con precedenti di polizia, e un 27enne di nazionalità algerina, entrambi irregolari sul territorio nazionale, sono stati pertanto denunciati per lesioni aggravate e per ingresso e soggiorno irregolare sul territorio nazionale. Inoltre il 34enne è stato anche denunciato per furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento