Cronaca

Concerto di Gigione, scoppia la ressa tra i fan: intervengono le forze dell’ordine

L'organizzazione aveva predisposto un numero limitato di posti a sedere a pagamento, ma il cantante ha coinvolto il pubblico in alcune coreografie nell'area del sottopalco. Da qui il caos

Gigione

Rissa alla festa del Ponte Rosso a Santa Maria degli Angeli, Assisi. Il tutto per un posto a sedere in occasione del concerto del cantante napoletano Gigione.

Il Corriere dell'Umbria racconta così la vicenda: "In previsione del massiccio afflusso, l'organizzazione aveva predisposto un numero limitato di posti a sedere, occupabili dietro versamento di una piccola somma (3 euro a sedia). Pochi posti, per accaparrarsi i quali in molti si sono presentati con diverse ore di anticipo rispetto all'inizio dello spettacolo, in programma per le 21,30. La presenza di un'emittente locale, che avrebbe registrato tutta la serata, ha tuttavia spinto il mattatore Gigione (all'oscuro delle dinamiche organizzative) a coinvolgere il maggior numero di persone nell'area del sottopalco, ostacolando o addirittura impedendo la visuale ai privilegiati".


Da qui la protesta degli spettatori paganti. Necessario l'intervento delle forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concerto di Gigione, scoppia la ressa tra i fan: intervengono le forze dell’ordine

NapoliToday è in caricamento