rotate-mobile
Cronaca

Rissa in aliscafo, Sal Da Vinci indagato: "Ho fiducia nella giustizia"

Il fatto, avvenuto su un aliscafo proveniente da Procida in direzione Napoli, fece molto scalpore. La versione dei fatti dell'attore inviata in una nota a NapoliToday dall'artista, indagato con Fatima Trotta

Risultano indagati anche Sal Da Vinci e Fatima Trotta per la rissa avvenuta su un aliscafo Procida-Napoli nel settembre 2020. La Procura di Napoli ha notificato oggi, a tutti i protagonisti della vicenda, un avviso di conclusione di indagini contestando - a vario titolo - i reati di rissa aggravata dai futili motivi e di interruzione di pubblico servizio.

Rissa in aliscafo per Sal Da Vinci - il video

Il sostituto procuratore Luciano D'Angelo contesta - a Sal Da Vinci, al figlio e a Fatima Trotta - anche il reato di lesioni personali in concorso ai danni del 58enne netturbino dell'isola che subì un trauma facciale. Alcune ferite sono state riportate anche dagli altri protagonisti. Ed è per questo che il sostituto procuratore contesta allo stesso netturbino il reato di lesioni.

 Dopo il parapiglia, scatenatosi per un bagaglio appoggiato su un vassoio di dolci, il comandante dell'aliscafo chiese l'intervento dei carabinieri. Sia il cantante che il 58enne, successivamente, hanno reso pubblica la propria versione dei fatti attraverso i social.

Sal Da Vinci: "Ho fiducia nella giustizia"

"Ricevo comunicazione della conclusione delle indagini preliminari per la quale trovo assurdo si contesti la rissa e l’interruzione pubblico servizio. Io e mio figlio siamo intervenuti unicamente a difesa di Fatima Trotta che è stata inizialmente vittima di una ingiustificata violenza verbale. Come è mio diritto chiederò di esssre sentito dal pm producendo un filmato ed indicando testimoni. Risulta del resto, già dall’avviso di conclusione delle indagini preliminari, come le nostre lesioni siano ampiamente documentate e refertate, laddove quelle della controparte si basano sostanzialmente, così come le parole che avremmo proferito, solo su ciò che lui asserisce. Ho immensa fiducia nella giustizia che saprà distinguere le posizioni senza accomunarci indistintamente in una rissa che è consistita in un aggressione di cui siamo stati vittima", spiega in una nota a NapoliToday Sal Da Vinci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in aliscafo, Sal Da Vinci indagato: "Ho fiducia nella giustizia"

NapoliToday è in caricamento