rotate-mobile
Cronaca

Assembramenti in attesa del vaccino, l'Asl: "I cittadini non rispettano gli orari"

La denuncia dell'Asl Napoli 1 Centro che lancia un nuovo appello

Rischio assembramenti alla Mostra d’Oltremare perché troppi cittadini non rispettano le finestre orarie di convocazione per la somministrazione del vaccino. A denunciare il fatto, in una nota, è l'Asl Napoli 1 Centro. "Nonostante i ripetuti appelli lanciati nelle scorse settimane, questa mattina all’hub vaccinale della Mostra d’Oltremare si sono registrate attese superiori alla media a causa del mancato rispetto delle finestre di convocazione da parte di alcune centinaia di cittadini convocati per la vaccinazione", viene spiegato nella nota.

"Il problema è stato prontamente gestito dal personale in servizio, ma è evidente che il mancato rispetto delle finestre orarie ha ricadute negative sull’imponente macchina organizzativa messa in campo dall’ASL. Per questo motivo, ancora una volta, l’ASL Napoli 1 Centro si rivolge ai cittadini affinché rispettino l’orario di convocazione con un anticipo al massimo di 30 minuti".

"Alle 14.00 di oggi (giovedì 15 aprile 2021) all’hub vaccinale della Mostra d’Oltremare risultano gà inoculate 1.036 seconde dosi agli Over 80 e 532 prime dosi ai Fragili. Si procede a ritmo serrato anche negli altri hub vaccinali: (ore 14.00) Stazione Marittima somministrate 512 dosi, Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte 395 dosi inoculate, Medici di medicina generale (presso studi medici ovvero a domicilio dei propsi assistiti) 308 dosi inoculate, Museo Madre 160 dosi inoculate. Per l’intera giornata l’ASL Napoli 1 Centro ha convocato 7.038 cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assembramenti in attesa del vaccino, l'Asl: "I cittadini non rispettano gli orari"

NapoliToday è in caricamento