Il Vomero festeggia, rimossa temporaneamente la fontana di via Scarlatti: "Era un obbrobrio"

Chiamata "Itaca" e lì dal Natale del 1999, la fontana ad opera di Ernesto Tatafiore non ha mai riscosso particolari consensi nel quartiere. Ma dovrebbe tornare una volta ristrutturata

Foto gruppo Fb "Sei del Vomero se"

A leggere i commenti sui social, si fa fatica a credere che nessuno fino ad ora si sia armato degli strumenti giusti e l'abbia nottetempo portata via con le sue mani: sono quasi soltanto festeggiamenti, al Vomero, per la rimozione della fontana di via Scarlatti.

Chiamata "Itaca" e lì dal Natale del 1999, la fontana ad opera del Maestro Ernesto Tatafiore non ha mai riscosso particolari consensi nel quartiere, neanche quando - e si parla di non poco tempo fa - era in funzione e non ancora abbandonata al degrado.

"Si sono concluse le operazioni di spostamento temporaneo della fontana Itaca di via Scarlatti per effettuare urgenti ed improrogabili interventi di pulitura e restauro all'opera medesima - informa in una nota il Comune di Napoli, che quindi conferma la fontana tornerà al suo posto - ed effettuare contestualmente una complessiva rivisitazione dell'impiantistica idrica ed elettrica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di fatto, dalla sua installazione, la fontana non aveva ricevuto alcuna manutenzione. "Si procederà - prosegue Palazzo San Giacomo - quindi alla realizzazione di una cavea sottostante l'opera nella quale allocare una pompa di ricircolo in uno ad un quadro elettrico di impianto a norma. Le attività di pulitura, restauro e ripristino impiantistico avverranno di concerto con l'autore e sotto l'alta vigilanza ed approvazione dei preposti uffici della Soprintendenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento