rotate-mobile
Cronaca

"Rilanciamo il turismo, promuoviamo ciò che di positivo si realizza a Napoli"

Istituzioni e imprenditori fanno fronte comune per salvare l'immagine della città dopo le polemiche scaturite dall'articolo de "L'Espresso"

In seguito alle polemiche scaturite dopo la pubblicazione dell'articolo "Bevi Napoli e poi muori” de L'Espresso, l'assessore al Turismo del Comune di Napoli Nino Daniele, a margine della presentazione del libro La camorra e l'antiracket., annuncia: ''Faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità in collaborazione con gli operatori turistici cittadini e gli imprenditori per promuovere l'immagine della nostra città che non è priva di problemi e di contraddizioni, ma è anche una città accogliente e che sa garantire ai turisti l'adeguata ospitalità''.

''Siamo fiduciosi - ha proseguito Daniele - che anche questa nube si diraderà presto e che la ripresa del turismo continuerà''. Secondo quanto riferito dall'assessore, i dati di questi ultimi mesi ''di bassa stagione'' rilevano ''segnali incoraggianti''. Primo banco di prova, post articolo, le prossime festività natalizie. ''Per Natale - ha concluso Daniele - abbiamo in programma importanti iniziative di proiezione internazionale della città che sicuramente veicoleranno la giusta immagine di Napoli''.

Nella polemica si inserisce anche il presidente di Federalberghi Salvatore Naldi: “Per arginare possibili conseguenze, anche in vista delle prossime festività natalizie, è necessario 'fare sistema promuovendo quanto di positivo si sta realizzando in città e in Campania. Non ci dimentichiamo - ha aggiunto Naldi - che a Napoli si stanno aprendo metropolitane e che il lungomare rappresenta un'attrazione e un successo''. (Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rilanciamo il turismo, promuoviamo ciò che di positivo si realizza a Napoli"

NapoliToday è in caricamento