rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Rifiuti, il nodo è sciolto: dall'Ue proroga sino al 15 gennaio

Joe Hennon, portavoce del commissario UE all'Ambiente Janez Potocnik: "Bruxelles ha deciso di accordare all'Italia una proroga per rispondere alla lettera di messa in mora della Commissione europea"

La Commissione europea attende entro il 15 gennaio la risposta dell'Italia sulla gestione dei rifiuti a Napoli. Come ha spiegato all'agenzia Ansa Joe Hennon, portavoce del commissario UE all'Ambiente Janez Potocnik, Bruxelles ha deciso di accordare all'Italia una proroga fino al 15 gennaio per rispondere alla lettera di messa in mora della Commissione europea.

Proprio ieri sulla proroga si era registrato un piccolo giallo con l'Ue che aveva smentito il ministro Clini affermando di non avere ancora risposto e di non avere soprattutto concesso i due mesi all'Italia.

Fonti ministeriali avevano spiegato in serata che Clini si era sbilanciato essendo a conoscenza dell'orientamento della Ue.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, il nodo è sciolto: dall'Ue proroga sino al 15 gennaio

NapoliToday è in caricamento