rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Caivano / Località Sanganiello

Rifiuti tossici sotto un terreno agricolo: trovati fusti con sostanze chimiche

La scoperta della Forestale a Caivano. I fusti erano sotterrati a circa un metro e mezzo di profondità. Sul campo pochi mesi fa erano stati coltivati finocchi e presto sarebbero stati seminati broccoli

Scoperti ancora rifiuti tossici interrati nel cuore della 'Terra dei Fuochi'. Dopo i ritrovamenti di ieri a Qualiano, oggi tocca a Caivano.

Il Corpo Forestale, coordinato dal comandante provinciale Sergio Costa, ha rinvenuto quindici fusti contenenti scarti di vernici e altre sostanze chimiche in un campo in località Sanganiello, sotterrati a circa un metro e mezzo di profondità. Sul terreno in questione, fino a pochi mesi fa, erano coltivati finocchi e stavano ora per essere seminati broccoli.

Il sito è contiguo ad un altro campo sequestrato nei mesi scorsi in seguito al rinvenimento di rifiuti provenienti dall'edilizia, tra cui lastre di amianto.

Secondo quanto accertato dal Corpo Forestale, l'attuale proprietario del fondo agricolo è estraneo alla vicenda, dal momento che lo ha rilevato di recente. Si indaga adesso per identificare i precedenti proprietari e per individuare la provenienza dei fusti, ciascuno dei quali ha una capacità di 25 litri, che a un primo esame sono stati sotterrati una decina di anni fa. Gli investigatori si adopereranno per scoprire se sui bidoni sono visibili eventuali etichette, che consentano di risalire alle industrie che hanno prodotto le sostanze chimiche. All'analisi del contenuto dei fusti provvederà, invece, l'Arpac.

Il reato per il quale si procede, sottolinea in una nota il procuratore aggiunto Nunzio Fragliasso, è realizzazione di discarica abusiva.
(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti tossici sotto un terreno agricolo: trovati fusti con sostanze chimiche

NapoliToday è in caricamento