rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Rifiuti, stir ormai saturi. Da domani sarà nuovamente crisi?

Giovanni Perillo, direttore tecnico di Sapna: "Se non si sbloccano i trasferimenti fuori Regione o se non si trova immediatamente una soluzione alternativa, giovedì gli Stir della provincia raggiungeranno la capacità massima"

Tra quarantotto ore sarà ancora nuova e profonda emergenza rifiuti. Lo fa sapere Giovanni Perillo, direttore tecnico di Sapna, la società della Provincia di Napoli per la gestione del ciclo dei rifiuti. Perillo - spiega la Repubblica - ha inviato un'accorata lettera al presidente della Provincia, al governatore Caldoro, al prefetto di Napoli, al ministero dell’Ambiente e alla Protezione civile.

"Se non si sbloccano i trasferimenti fuori Regione o se non si trova immediatamente una soluzione alternativa, giovedì gli Stir della provincia avranno raggiunto la capacità massima, saranno saturi e saremo costretti a chiudere gli stabilimenti e a interrompere i conferimenti. Chiudiamo tutto. E a quel punto - fa sapere Perillo - sarà un problema della Protezione civile".


Risulta intanto bloccata una linea di Santa Maria Capua Vetere, mentre è colmo il sito di stoccaggio di Caivano. E la grave emergenza, ricorda sempre Perillo, riguarda anche Pozzuoli, Quarto, Melito e Casoria. In questo caso, "sono presenti difficoltà anche nella raccolta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, stir ormai saturi. Da domani sarà nuovamente crisi?

NapoliToday è in caricamento