Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rifiuti illeciti diretti in Africa: il blitz della Guardia di finanza

Tre tonnellate tra scarpe, vestiti, bici, televisori e frigoriferi rottamati erano stipati in un container nel Porto di Napoli per essere spediti nel continente nero. Denunciati un ivoriano e un ganese

 

Erano stipate in un container nel Porto di Napoli, pronte a essere spediti in Africa, le tre tonnellate di rifiuti speciali scoperte e sequestrate dalla Guardia di finanza. Scarpe, vestiti, biciclette, televisori e frigoriferi rottamati erano stati confezionati da due cittadini africani, un invoriano di 53 anni e un ganese di 50, che sono stati denunciati per traffico illecito di rifiuti, falso ideologico e ricettazione. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento