rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Rifiuti: 120 tonnellate di spazzatura a terra nel centro

Difficoltà nel funzionamento del termovalorizzatore di Acerra hanno portato il rallentamento nella raccolta dei rifiuti: cassonetti pieni e tonnellate di spazzatura a terra nel centro della città

rifiuti1Ancora problemi in città per la raccolta della spazzatura. La notte scorsa, in centro, sono state raccolte circa 120 tonnellate di rifiuti.

12 camion che non hanno raccolto rifiuti con conseguenze evidenti questa mattina nella zona del centro, di piazza Municipio, di via Santa Lucia, via Chiatamone. Inoltre, gli impianti Stir di Giugliano e Tufino non possono produrre secondo i ritmi potenziali perché, spiegano al Comune di Napoli, il termovalorizzatore di Acerra non è in grado di assorbire la frazione secca che viene lavorata proprio nei due siti. Oggi è anche saltata una parte della raccolta porta a porta nelle zone del Vomero e dei Colli Aminei "per una difficoltà di organizzazione" di Enerambiente, la società che lavora in appalto con il Comune.

L'assessore all'Igiene Urbana del Comune di Napoli, Paolo Giacomelli, secondo il quale il rallentamento nella raccolta sarebbe stato provocato dai lavori che sono in corso all'interno della discarica napoletana di Chiaiano mentre problemi si stanno anche verificando per il funzionamento ridotto del termovalorizzatore di Acerra.
"In giornata - assicura l'assessore Giacomelli - faremo ogni sforzo con i mezzi Asia per cercare di recuperare la situazione. Abbiamo ricevuto assicurazioni dalla struttura dell'unità operativa che da domani la discarica di Chiaiano tornerà a funzionare a pieno ritmo". E questo attendendo la soluzione dei problemi del termovalorizzatore il cui mancato funzionamento determina, se si protrae questa situazione, una "difficoltà drammatica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti: 120 tonnellate di spazzatura a terra nel centro

NapoliToday è in caricamento