menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stadio San Paolo: Inchiesta sullo smaltimento dei sediolini

L'assessore allo sport del comune di Napoli, Alfredo Ponticelli, ha avviato un'inchiesta interna per far luce sulla vicenda dello smaltimento abusivo dei sediolini dello stadio San Paolo a Coroglio

Sarà una inchiesta interna, già avviata dall'assessore allo Sport del Comune di Napoli, Alfredo Ponticelli, a chiarire la vicenda dei sediolini dello stadio San Paolo, smaltiti abusivamente a Coroglio.

"La vicenda dei sediolini del San Paolo smaltiti abusivamente, mi ha indignato - ha detto Ponticelli - ringrazio Il Mattino per averla prontamente denunciata e portata alla nostra attenzione". L'assessore allo sport ha sottolineato di aver contattato immediatamente il collega Paolo Giacomelli, titolare della delega dei rifiuti.

"Il Comune è sempre stato promotore e sostenitore della raccolta differenziata e autore di battaglie contro lo smaltimento dei rifiuti - ha continuato l'assessore - è quindi per noi grave vedere discariche abusive; pensare poi che i rifiuti provengano da beni comunali è un fatto che ci deve vedere subito impegnati a individuare i colpevoli, perché in questo caso possiamo e dobbiamo individuarli". Ponticelli precisa che i sediolini ritrovati non fanno assolutamente parte di quelli che si stanno rimuovendo in questi giorni per ristrutturare la tribuna autorità, in accordo con il calcio Napoli, ma sono di precedenti interventi dovuti ai danni provocati dai tifosi durante la stagione. Lo smaltimento sarebbe stato affidato dall'Asia, l'azienda comunale per la raccolta dei rifiuti a Napoli, ad una azienda esterna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento