Discarica abusiva di rifiuti pericolosi nel Vesuviano: sequestrate 2 aree di oltre 17mila mq

All'interno dei due siti, la Guardia di Finanza ha trovato e sequestrato ben 33 mila metri cubi di rifiuti. Denunciati per reati ambientali due uomini, rispettivamente di 76 e 77 anni

Guardia di Finanza

Somma Vesuviana: la Guardia di finanza ha individuato, durante un'attività di ricognizione del territorio regionale con gli elicotteri, e sequestrato due aree utilizzate abusivamente per lo sversamento di rifiuti e attività industriali abusive.

All'interno della discarica abusiva vi erano ben 33 mila metri cubi di rifiuti, anch'essi sottoposti a sequestro, come riferisce TM News.

Scattate le denunce per illeciti ambientali a carico di due persone (un 76enne del Casertano e un 77enne originario della Toscana) ritenute responsabili dello scempio scoperto.

I due siti, rispettivamente di 12 mila e 5.500 metri quadrati, erano pieni di rifiuti pericolosi, abbandonati a contatto col suolo. In particolare erano stati sversati scarti edili, materiale bituminoso (scarto di lavori stradali), metalli ed altro tipo di residuo di lavorazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle due aree, riferisce ancora TM News, sono stati trovati e posti sotto sigillo anche tre automezzi, pale meccaniche, un impianto di tritovagliatura, rimorchi, carrelli elevatori e un capannone di mille metri quadrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento