Rifiuti in Campania: iniziativa di VAS sulle nuove tecnologie

Gli ambientalisti di VAS organizzano un incontro pubblico per ribadire la loro coerente posizione sulla riduzione ed il riciclaggio dei rifiuti urbani, ma anche per confrontarsi sulle nuove tecnologie esistenti con istituzioni pubbliche ed altre associazioni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Incontro pubblico organizzato da VAS sulle nuove tecnologie

per lo smaltimento dei rifiuti in Campania.

L'Associazione VAS è da sempre impegnata sul terreno della massima riduzione alla fonte dei rifiuti solidi urbani e sull'obiettivo che il loro smaltimento avvenga nella filosofia del pieno recupero della materia e dell'energia, senza immissioni nell'ambiente esterno di gas inquinanti e senza produzione di rifiuti tossici e nocivi. In tal senso, la raccolta differenziata - finalizzata agli obbiettivi del compostaggio e del riciclo delle materie prime - ha costantemente caratterizzato le iniziative assunte finora dall'Associazione. Fermi restando questi irrinunciabili obbiettivi di fondo, VAS ritiene che occorre guardare con interesse e senza preconcetta chiusura a possibili soluzioni fornite da altre tecnologie, tenendo presenti da una parte i risultati eventualmente già ottenuti mediante il loro impiego e, dall'altra, la catastrofica scelta degli inceneritori, sancita dal Piano Regionale dei rifiuti.

A tal fine - senza ovviamente far propria l'una o l'altra soluzione tecnologica, ma nella convinzione della validità della scelta di nuove e plurime tecnologie - organizza un

incontro pubblico: martedì 31 gennaio 2012 - ore 16,30 -19,00 - presso l'Associazione Culturale "La Città del Sole", (ex Asilo Filangieri, vico Mattei - v/ze via S. Gregorio Armeno- Napoli).

In tale occasione, il Coordinamento regionale VAS per la Campania ribadirà le proprie scelte strategiche in materia di R.S.U., facendole seguire dall'illustrazione - da parte dei responsabili della "Fissore Agency" di Montecarlo, distributore dell'olandese "Bollegraaf" - della tecnologia del trattamento degli stessi mediante un sistema di "autoclave", mediante il quale la "digestione anaerobica" dei rifiuti porta sia alla produzione di biogas, sia alla sterilizzazione dei materiali da riciclare.

Tale presentazione, cui interverranno anche il Prof. Nicola Sannolo ed il Prof. Antonio Malorni della S.U.N. , sarà seguita da una discussione, che consentirà ai rappresentanti dell'azienda di chiarire i vari aspetti di tale forma di trattamento e la sua integrazione con un piano che punti, in primo luogo, alla massimizzazione del riciclo dei rifiuti e del recupero della materia.

Sono stati invitati, oltre ai rappresentanti delle Associazioni Ambientaliste e dei Comitati territoriali: il Presidente e l'Assessore all'Ambiente della Regione Campania, il Presidente e l'Assessore al ramo della Provincia di Napoli, il Sindaco e l'Assessore competente del Comune di Napoli, i Presidenti delle Commissioni Ambiente delle tre istituzioni ed i Presidenti delle 10 Municipalità cittadine.

 

Ermete Ferraro, Portavoce Circolo VAS Napoli

Nicola Lamonica., Coordinatore VAS Campania

Antonio D'Acunto, Presidente Onorario VAS Campania

 

CONTATTI > Ermete Ferraro > 349 3414190 ermeteferraro@alice.it

Torna su
NapoliToday è in caricamento