rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022

Arrivi dal Nord: alla Stazione Centrale di Napoli controlli per 130 passeggeri

Sono arrivati in treno poco dopo le 13.06. Il personale sanitario ha controllato la temperatura. Solo una persona con febbre, ma risultata negativa al test. La polizia ha schedato le autocertificazioni di coloro che, con la Fase 2, hanno potuto raggiungere la famiglia

Circa 130 circa i passeggeri che dal Nord sono giunti a Napoli in treno, poco dopo le 13. Imponente lo spiegamento di forze, tra polizia ferroviaria, personale sanitario e volontari della protezione civile. Ciò non ha evitato qualche momento di confusione e rallentamenti della fila. I passeggeri, provenienti da Milano, Bologna, Firenze e Roma, si sono incolonnati per la misura della temperatura con il termoscanner. Quasi a tutte le persone è stata registrata temperatura regolare. Soltanto un viaggiatore ha manifestato febbre ma è risultato negativo al test. 

La polizia ferroviaria ha controllato tutte le autocertificazioni. Tutte le persone giunte da fuori regione dovranno rispettare un regime di autoquarantena per le prossime due settimane. A tratti divergenti le testimonianze dei passeggeri, a dimostrare la poca uniformità del protocollo nelle varie città. Alcuni hanno dichiarato di essere stati sottoposti a tutti i controlli già dalla stazione di partenza, altri invece sono rimasti impressionati dallo spiegamento di forze nella stazione centrale di Napoli, dichiarando di non aver effettuato nessun accertamento. 

Oltre al primo treno da Milano, a Napoli è giunto anche quello partito da Torino, mentre un altro arriverà intorno a mezzanotte, sempre dal capoluogo lombardo. In totale, sono 350 i passeggeri resgistrati da Trenitalia attesi in giornata all'ombra del Vesuvio e provenienti dalle regioni del Nord. 

Video popolari

Arrivi dal Nord: alla Stazione Centrale di Napoli controlli per 130 passeggeri

NapoliToday è in caricamento