rotate-mobile
Cronaca Caivano / Parco Verde

Minacce a don Patriciello, il procuratore Riello in visita al Parco Verde: "Chi tocca don Maurizio tocca anche me"

La visita del procuratore generale nella chiesa del sacerdote minacciato e cui è stata recentemente assegnata la scorta

Sono state pesanti e gravi le minacce, al Parco Verde di Caivano, rivolte in questi giorni al parroco anticamorra don Maurizio Patriciello, e stamane il procuratore generale di Napoli Luigi Riello ha incontrato il sacerdote per manifestargli tutta la sua solidarietà e vicinanza.

Riello lo ha visitato nella chiesa di San Paolo Apostolo, in un incontro aperto al pubblico. Il procuratore dall'altare ha lanciato un messaggio importante: "Don Maurizio non va lasciato solo - sono le sue parole - Noi rappresentanti dello Stato e voi comunità dobbiamo insieme dimostrare di essere al suo fianco facendoci vedere. Più siamo e meglio è". "Sono qui per dire - ha sottolineato ancora Luigi Riello - che chi tocca don Maurizio, tocca anche me".

Gli atti intimidatori

Il parroco è stato destinatario di due atti intimidatori. Un'esplosione all'esterno del cortile della chiesa, e poi un cartello con la scritta "Bla bla bla pe mo". A Patriciello è stata assegnata - conseguentemente anche all'alto tasso criminale del rione popolare caivanese - una scorta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce a don Patriciello, il procuratore Riello in visita al Parco Verde: "Chi tocca don Maurizio tocca anche me"

NapoliToday è in caricamento