rotate-mobile
La decisione

Ridimensionamento scolastico: la Regione vince il ricorso al Tar

La Corte Costituzionale dovrà decidere sulla legittimità della norma

Accolto il ricorso della Regione Campania: sospeso il decreto interministeriale sul dimensionamento scolastico e rimessa alla Corte Costituzionale la questione di legittimità della norma. Con ordinanza n.5884/2023 di oggi, il Tar Campania (Napoli, sez.IV), ha accolto la richiesta cautelare e di rimessione alla Corte costituzionale presentata dalla Regione contro il decreto del ministro dell'Istruzione e del merito e del Mef con il quale il numero delle autonomie scolastiche era stato ridotto da 965 a 839.

"L'accoglimento del nostro ricorso - ha detto il presidente Vincenzo De Luca - ferma la scellerata decisione del Governo di tagliare scuole, risorse e personale scolastico in Campania. Avevamo rilevato nei mesi passati l'assurdità del ridimensionamento delle attività scolastiche, soprattutto nel momento in cui diventa ancora più necessaria un'attività educativa e di cura dei ragazzi, soprattutto nei quartieri più a rischio. Il Tar ha deciso la sospensione del provvedimento del Governo ed è una decisione importante che ci incoraggia a proseguire la nostra battaglia fino alla sua conclusione positiva", ha concluso il governatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ridimensionamento scolastico: la Regione vince il ricorso al Tar

NapoliToday è in caricamento