Rider rapinato dal cuore d'oro: dà in beneficenza i soldi raccolti per ricomprargli il motorino

Lo scooter rubato gli è stato restituito, e il 52enne ha voluto donare in beneficenza la metà di quanto raccolto online per la sua causa

Gianni, il rider rapinato il 2 gennaio del suo scooter a Calata Capodichino, si è visto restituito il mezzo dalla polizia che ha fermato i suoi presunti aggressori. Intanto la colletta per lui organizzata su gofundme - che aveva visto tra i donatori anche il calciatore della Lazio Mohammed Fares autore di una donazione di 2500 euro - è arrivata ad 11mila euro. Parte di questi fondi ora andranno, per decisione della vittima, in beneficenza.

"Eccomi con Gianni! - scrive su Facebook Vincenzo Perrella, uno dei promotori della raccolta fondi online - Ha accettato il 50% dei fondi a lui dedicati ed il restante in beneficenza ad associazioni che nei prossimi giorni vi saranno indicate! Ancora un forte Grazie a voi".

Un gesto che il rider non era tenuto a fare, visto che ormai si trattava di soldi suoi, ma che ha preferito portare a compimento anche in segno di ringraziamento a tutti coloro che gli sono stati accanto, anche materialmente ed economicamente, nelle ultime 24 ore.

Il video della rapina al rider 52enne

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento