menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rider rapinato: restano in carcere i due aggressori maggiorenni

La decisione del Riesame

Restano in carcere gli unici due maggiorenni accusati di aver aggredito e rapinato il rider 50enne Giovanni Lanciano nella notte tra l’1 e il 2 gennaio in Calata Capodichino a Napoli. Le immagini dell’aggressione, riprese da un residente, hanno fatto il giro del Paese e hanno consentito di dare un’accelerazione alle indagini delle forze dell’ordine. Per quel fatto furono fermati quattro ragazzi minorenni e due maggiorenni di 19 e 21 anni per i quali l’VIII Sezione del Tribunale del Riesame ha deciso di confermare il carcere.

Gli avvocati avevano presentato ricorso chiedendo una modifica della misura cautelare dal momento che i due avevano confessato e che di recente con una lettera avevano pubblicamente chiesto scusa sia al rider che all’intera città di Napoli. La notizia dell’aggressione, grazie alle immagini registrate, fece il giro del Paese scatenando indignazione ma anche solidarietà nei confronti della vittima che, rimasta senza lavoro, aveva deciso per sostenere la famiglia di iniziare a fare consegne di cibo la sera. Diversi sono stati i contatti di commercianti e imprenditori, la macchina della solidarietà si è messa in modo attraverso l’offerta di lavoro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento