rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Rider rapinato: tra i sostenitori della raccolta fondi anche il figlio di un boss

Polemiche sulla raccolta fondi per ricomprare lo scooter

La raccolta fondi per aiutare il rider rapinato a Napoli è stata salutata da molti come un gesto di grande solidarietà a dimostrazione del consueto grande cuore dei napoletani. Alcune presenze tra i sostenitori della raccolta fondi stanno però generando delle polemiche in queste ore. A generarle è stato un articolo de “La Stampa” a firma di Gianluigi Nuzzi che richiama un servizio video de “Il Riformista”.

Tra i sostenitori della raccoltà è risultato molto attivo anche il manager del cantante neomelodico Tony Colombo. Sulla sua figura pesa quella del padre, Bruno, alias “'o canotto”, ritenuto appartenente all'omonimo clan attivo nell'area nord di Napoli. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rider rapinato: tra i sostenitori della raccolta fondi anche il figlio di un boss

NapoliToday è in caricamento