menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assessore Menna: “A Napoli difficoltà a ricoverare tutti. Zona rossa necessaria”

L'allarme: “L'età media si è abbassata. Il virus sta colpendo anche i più giovani”

"La situazione a Napoli è delicata e importante, la zona rossa è una decisione che andava presa". La pensa così Lucia Francesca Menna, assessore del Comune di Napoli con delega alla Salute, commentando all'Adnkronos l'ingresso della Campania nella zona rossa a partire da lunedì 8 marzo. "Ogni 15 giorni pubblichiamo sul sito del Comune di Napoli l'aggiornamento dell'andamento epidemiologico in città - spiega Menna - e nell'ultimo aggiornamento si può leggere che c'è un incremento del 49% dei contagi in tutte le fasce d'età, ma soprattutto nella fascia che va dai 30 ai 75 anni. Inoltre, dagli ospedali ci riferiscono che purtroppo si è abbassata l'età delle persone che vengono ricoverate con polmoniti importanti, sono aumentati i 40enni e i 50enni".

Ma non solo: "Mi riferiscono dagli ospedali che iniziano ad avere delle difficoltà a ricoverare tutti, perché il numero è in aumento, e quindi stanno ricominciando a fare rete con gli altri ospedali della regione. Purtroppo la zona rossa andava fatta". Le restrizioni proprie della zona rossa però, secondo Menna, "dovrebbero andare di pari passo con l'incremento delle vaccinazioni, questa è una buona strategia per dare una botta alla diffusione del virus. Purtroppo le vaccinazioni, tra problematiche all'interno delle dinamiche commerciali che determinano delle riduzioni nella fornitura e la complessità di vaccinare la popolazione, dovrebbero andare in maniera più spedita. Ci sono poi, oltre alle fasce d'età, delle categorie molto esposte che diventano aspetti critici della diffusione del virus, come le forze dell'ordine, chi lavora in campo sociale, gli assistenti sociali, le persone che vanno nelle unità di strada", conclude.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento