rotate-mobile
Cronaca

Scuole, il Tar dà ragione a De Luca: confermata la sospensione dell'attività in presenza

Respinto il ricorso avverso all'ultima ordinanza del Governatore della Campania Vincenzo De Luca

Il Tar ha respinto i ricorsi contro le ordinanze del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nella parte in cui dispone “la sospensione delle attività didattiche in presenza per la scuola primaria e la scuola dell’infanzia”. L'ordinanza in questione è quella ribadita lo scorso 5 novembre, dopo l'ultimo Dpcm, in cui il Governatore certificava e contrapponeva una vecchia ordinanza (del 30 ottobre) alle disposizioni governative che prevedevano invece il ricorso della didattica a distanza nelle sole scuole superiori. De Luca aveva quindi ribadito: didattica a distanza per ogni grado d'istruzione. Per il Tar il Governatore ha rispettato le norme del Governo, che prevedono - per le autorità sanitarie regionali e locali - la possibilità di adottare misure più restrittive in presenza di situazioni particolarmente rischiose. 

L'ordinanza di De Luca: sospesa l'attività didattica in presenza

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, il Tar dà ragione a De Luca: confermata la sospensione dell'attività in presenza

NapoliToday è in caricamento