Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Riapertura librerie: soddisfazione per i librai, ma timori per il distanziamento

L'ordinanza della Regione stabilisce da lunedì la riapertura delle librerie

La riapertura delle libreria, da lunedì prossimo, decisa dall'ordinanza della Regione Campania, è positiva, anche se emergono alcuni interrogativi. "Non potremo organizzare presentazioni e laboratori, che costituiscono un terzo dei nostri ricavi e temiamo che ora i fornitori riprendano a chiedere i pagamenti", spiega Così Miryam Gyson, titolare della libreria di San Giorgio a Cremano "La bottega delle parole" e organizzatrice della rassegna letteraria "Ricomincio dai libri". Il timore inoltre dei librai è per le misure di distanziamento, non semplici da attuare in luoghi che sono simbolo propriamente di ritrovo.

Libri donati nei Quartieri Spagnoli

Bella iniziativa della fondazione Foqus che ha donato 600 libri ai bambini dei Quartieri Spagnoli. Da domani, insieme alla 'spesa sociale' che viene consegnata ogni settimana ai bisognosi, arriverà in 200 case anche un pacco regalo contente tre libri, pubblicazioni rivolte ai piu' piccoli, dai romanzi per l'infanzia di Roald Dahl a classici come Piccole Donne. Nella scatola ci saranno anche pastelli, bloc notes, plastilina ed altri giochi che Foqus ha acquistato da cartolerie di Napoli. "Dai primi giorni dell'emergenza - spiega Ilaria Guerra della segreteria di Foqus - ci siamo subito attivati per la distribuzione di generi alimentari e successivamente ci siamo interrogati su come potessimo far sentire la nostra vicinanza in un altro modo. Abbiamo deciso, quindi, di acquistare dei libri che entreranno nelle case dei bimbi in questo momento di grande difficolta'. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapertura librerie: soddisfazione per i librai, ma timori per il distanziamento

NapoliToday è in caricamento