menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reperti romani in un centro medico: titolari denunciati

Un'anfora e vasellame risalente al primo secolo avanti Cristo sono stati trovati in un centro di riabilitazione a Sorrento

Anfore e marmi del primo secolo avanti Cristo all'interno del loro centro fisioterapico. Per questo motivo sono stati denunciati i due proprietari dopo la scoperta dei carabinieri. È successo a Sorrento dove i militari della compagnia locale hanno fatto la scoperta in seguito ad una denuncia. Gli uomini dell'Arma hanno denunciato i due titolari per ricettazione e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato.

Tutto è cominciato quando i militari sono entrati nel centro riabilitativo per un controllo e su un balcone hanno trovato un'anfora d'epoca romana. Chiesta la dovuta documentazione ai titolari hanno capito che se n'erano impossessati illecitamente. Così hanno continuato a perquisire la struttura ed hanno trovato, in una sala vicina all'abitazione dei proprietari, frammenti di tegole, di marmi e vasellame dello stesso pregio archeologico. Tutto il materiale è stato sequestrato ed affidato alla Soprintendenza archeologica di Napoli. Continuano le indagini per capire la provenienza dei reperti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento