menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Reparto prevenzione crimine: 2016 da record

A vent'anni dalla loro fondazione è soddisfacente il bilancio su tutto il territorio nazionale. Attualmente gli agenti vengono utilizzati in tutte le aree di rischio

A vent'anni dalla loro nascita, è decisamente positivo il bilancio dei Reparti prevenzione crimine della polizia di Stato. Si tratta di task force di pronto intervento attive su tutto il territorio nazionale ed in particolare nelle aree ad alto rischio. Sono 20 in totale a livello nazionale comandati dalla cabina di regia di Roma. Vengono utilizzati dai Questori delle 103 province italiane soprattutto nelle operazioni soprannominate ad “alto impatto” e fanno da supporto alle forze di polizia già in campo. In particolare vengono spesso utilizzate in operazioni anti-mafia nelle aree più a rischio sia della Sicilia che della Calabria e della Campania.

Sono stati utilizzati anche per garantire la sicurezza in caso di grandi eventi o per dare supporto nel corso di emergenze o calamità naturali. Oggi utilizzano sistemi di prevenzione ultra-tecnologici come il “Mercurio”, il sistema informatico che permette di analizzare ed incrociare le diverse banche dati a disposizione delle forze dell'ordine e controllare tutte le vetture fermate. Nel prossimo anno, i 1800 agenti verranno dotati anche di 79 nuove vetture che si andranno ad aggiungere all'attuale parco veicoli. Si tratta di Jeep Renegade di ultima generazione che renderanno ancora più efficiente il servizio su strada. Il 2016 è stato un anno molto proficuo per il Reparto visto che i dati sono nettamente in crescita rispetto all'anno precedente. Quest'anno sono stati infatti effettuati oltre 1.300 arresti, 3.795 denunce e quasi 1.000.000 di persone e 540.000 veicoli controllati.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento