rotate-mobile
Cronaca Torre annunziata

Reddito di Cittadinanza ad elementi del "Quarto sistema": scatta il maxi sequestro

L'operazione dei Carabinieri

Questa mattina, a Poggiomarino, Boscoreale e Bologna, i Carabinieri del Gruppo di Torre Annunziata hanno eseguito un sequestro preventivo nei confronti di 10 indagati ritenuti responsabili di truffa aggravata per l'indebito conseguimento di erogazioni pubbliche.

Le indagini hanno consentito di rilevare come gli attuali indagati, otto dei quali di nazionalità straniera, avrebbero deliberatamente omesso all'atto della presentazione della domanda per accedere al beneficio del "reddito di cittadinanza” – di dichiarare all'INPS la mancanza di alcuni requisiti necessari, tra cui la residenza in Italia da almeno un decennio ovvero la proprietà di massimo un autoveicolo.

Alcuni degli indiziati avrebbero presentato più domande false e dissimulatorie; uno dei destinatari dei provvedimenti odierni è ritenuto appartenente all'associazione di tipo mafioso denominata "Quarto Sistema", operante prevalentemente nel Comune di Torre Annunziata. Oggetto del sequestro è la somma complessiva di 60.720,45 euro, che gli indagati avrebbero percepito indebitamente nel periodo compreso tra i mesi di maggio 2019 e marzo 2021. Le operazioni di sequestro sono tuttora in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reddito di Cittadinanza ad elementi del "Quarto sistema": scatta il maxi sequestro

NapoliToday è in caricamento