Domenica, 24 Ottobre 2021

Reddito di cittadinanza, il messaggio di Paolo: "Voglio dignità lavorativa"

Paolo riceverà l'assegno per atri 5 mesi, poi non avrà più introiti: "In 26 mesi non sono mai stato chiamato per un impiego"

"Mi chiamo Paolo e percepisco il Reddito di cittadinanza. Quello che vorrei sarebbe la dignità lavorativa". Tra 5 mesi, Paolo Maisto non beneficerà più del Rdc. In 26 mesi non ha mai ricevuto alcuna chiamata lavorativa e non è mai stato formato. Passa le sue giornate spazzano le strade della città, provando a rendersi utile.

Quando il Movimento 5 Stelle ha presentato la proposta di Reddito di cittadinanza il progetto sembrava chiaro: un assegno di sostentamento in attesa che che i dati del percettore venissero incrociati con quelli del mercato del lavoro. Questa seconda parte, però, non è mai stata realizzata e, così, i casi com quelli di Paolo a Napoli e nel resto d'Italia sono centinaia di migliaia. 

Paolo ha realizzato un video con l'aiuto di una residente colpita dal suo impegno: "Io sono qui, cerco di dare una mano e di mettermi in luce. Non voglio il reddito ma una possibilità lavorativa". Quando finirà l'assegno Paolo non avrà modo di mantenere la sua famiglia. E allora sì, che il Reddito avrà fallito.  

Sullo stesso argomento

Video popolari

Reddito di cittadinanza, il messaggio di Paolo: "Voglio dignità lavorativa"

NapoliToday è in caricamento