Reddito di Cittadinanza, si parte con la presentazione delle domande: flop a Napoli

Niente file a Napoli e provincia. Poche decine di persone ai Caf in città

Reddito di Cittadinanza (Foto Nicola Clemente)

Da oggi è possibile presentare le domande per ottenere il reddito e la pensione di cittadinanza. A Napoli e provincia è attesa un'alta concentrazione di persone, che richiederanno tale misura voluta dal Governo (le prima stime parlano di 13mila richieste possibili). Niente file fuori agli uffici di Poste Italiane, per il momento. Poche le persone alle Poste centrali di piazza Matteotti. "Siamo praticamente vuoti e invece ci aspettavamo il caos", spiega un addetto. Poche le presenze anche dinnanzi ai Caf, Centri di assistenza fiscale.

Dall'apertura degli sportelli, alle 8.30, non si è verificata la ressa temuta. Sono alcune decine i cittadini che hanno scelto il Caf  di via Cervantes e quello nella sede della Cgil in via Torino, nei pressi della stazione centrale e del Vasto. "Sinceramente ci aspettavamo qualche persona in più", ammette Francesca Franco, responsabile assistenza fiscale della Cgil Campania. Flop anche a Scampia.

Navigator 

 "Voglio assumere 6 mila persone a livello centrale come ministero e mandarle in tutte le regioni nei prossimi mesi per sopperire alle carenze dei centri per l'impiego mentre le regioni fanno i concorsi. Poi saranno assorbiti con concorso a livello regionale". Sono le dichiarazioni del vicepremier e ministro Luigi Di Maio. Si può presentare il Reddito di Cittadinanza fino a fine marzo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come presentare le richieste

L’Inps ha predisposto le procedure informatiche che consentiranno la ricezione delle domande, le quali potranno essere presentate secondo le seguenti modalità:
● agli sportelli postali utilizzando il modulo cartaceo predisposto dall’Inps e
pubblicato sul sito Internet;
● on-line sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
www.redditodicittadinanza.gov.it, tramite le credenziali SPID 2;
● presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF).

Si ricorda che prima di presentare domanda gli interessati devono avere presentato una DSU (dichiarazione sostitutiva unica) finalizzata al rilascio di ISEE. Non è necessario allegare alla domanda alcun documento, né l’attestazione ISEE, che verrà abbinata alle domande in modalità telematica direttamente dall’Inps. Le domande presentate saranno trasmesse all’Inps che eseguirà la verifica dei
requisiti e provvederà ad accoglierle o rigettarle. Per le domande accolte, Poste Italiane inviterà gli interessati presso i propri
sportelli per il ritiro della carta Rdc. Si precisa che l’Inps sarà in grado di trasmettere a Poste Italiane il flusso degli ordinativi di accreditamento sulle carte Rdc già dal 15 aprile prossimo, in anticipo rispetto a quanto originariamente programmato.

Come avere il Reddito di Cittadinanza/VIDEO

Scetticismo

"Per adesso è solo un grande caos. Valuteremo come andrà il reddito di cittadinanza nei prossimi mesi, ma il rischio di frodi è altissimo". afferma il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che si dice scettico, anzi preoccupato per ciò che potrebbe capitare: "Io sono per aiutare la povera gente, quella vera. Qui stiamo assistendo a divorzi finti per avere più soldi. L'Inps dovrebbe controllare, ma la verità è che in 5 giorni non può verificare nulla. Il rischio è che daremo soldi a persone che non ne hanno diritto e dopo non saremo in grado di farceli ridare". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento