menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arresto Iovine, la gente di Casal di Principe: "Non ci ha mai fatto niente di male"

Spavento nel vedere ieri i mitra in mano alle forze dell'ordine. I commenti dei residenti della zona: "Siamo gente umana, perché rallegrarsi di un arresto?"

A Casal di Principe la notizia della cattura del boss Antonio Iovine non ha sortito quasi effetto. E se alcuni hanno raccontato un certo spavento nel vedere i mitra in mano alle forze dell'ordine, altri hanno fatto sapere di non essere poi così contenti che un boss del calibro di Iovine sia stato arrestato.

In fondo, il latitante “non faceva niente di male”. A parlare è Antonio Morza, vicino di casa del muratore Marco Borrata che ha coperto la latitanza di 'o ninno. ''Borrata è una bravissima persona, la madre, le sorelle sono donne di chiesa". Alla domanda come sia possibile che qualcuno apra le porte della sua casa ad un boss: "Non so come possa succedere, magari si presenta davanti casa e tu gli apri. Se sono contento dell'arresto di Iovine? Non sono né contento, né non contento. A me non ha fatto nulla di male".

Stesso pensiero da Rosa Bocchino che abita proprio lì di fronte. "Siamo gente umana, perché rallegrarsi di un arresto?".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Salute

Al Policlinico Federico II visite ed esami gratuiti per le donne

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento