menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minerali rarissimi: la ricchezza del Real Museo di Napoli

Si trova all'interno dell'antico complesso dell'Università Federico II di Napoli. Fu istituito nel 1801 da Ferdinando di Borbone

Si trova all'interno dell'antico complesso dell'Università Federico II di Napoli lo spettacolare Real Museo di Mineralogia, istituito nel 1801 da Ferdinando di Borbone (Ferdinando IV di Napoli).

Circa 25.000 reperti esposti, racconta Valerio Ceva Grimaldi Pisanelli di Pietracatella sull'Huffingtonpost. Tra questi, esemplari rari di minerali.

Nella collezione Grandi Cristalli si trovano ad esempio i due quarzi ialini del Madagascar di 482 Kg, donati a Carlo III di Borbone nel 1740. La Collezione Vesuviana comprende invece alcune grandi "bombe" di lava scagliate in aria dal vulcano napoletano per effetto di antiche eruzioni. E ancora: nella Collezione dei Meteoriti si può ammirare un frammento di siderite di sette chili e mezzo, rinvenuto nel 1784 in Messico.

Il Museo di Mineralogia è pilastro del Centro Musei delle Scienze naturali e fisiche dell'Università Federico II che comprende anche i Musei di Zoologia, Antropologia e Fisica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Vitamina E, Covid e sesso. Cosa sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento