rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Noto rapper napoletano nei guai per guida senza patente: si è spacciato per il fratello

Le forze dell'ordine lo hanno riconosciuto dai tatuaggi

Agli agenti della Polizia locale aveva detto di non avere documenti personali né della macchina: sono riusciti a risalire alla sua identità grazie ai controlli sul registro della Motorizzazione civile e sui social network. Denunciato per sostituzione di persona, false dichiarazioni e guida senza patente reiterata. L’auto è stata sequestrata ai fini della confisca, come riporta RiminiToday.

A tradirlo sono stati i tatuaggi sul collo e sulle mani. Sorpreso per la seconda volta a guidare senza patente, ha tentato di spacciarsi per il fratello ma le tante foto pubblicate su siti Internet e profili social, insieme ai tatuaggi, alla fine lo hanno smascherato.

Un noto rapper italiano è stato denunciato a piede libero dagli agenti del Corpo intercomunale di Polizia locale di Riccione, Misano Adriatico e Coriano per sostituzione di persona, false dichiarazioni e guida senza patente reiterata, violazione che assume rilevanza penale in quanto reiterata.

Non solo, il veicolo di proprietà del cantante, un’Audi A1, è stato sottoposto a sequestro finalizzato alla successiva confisca.

Succede tutto la sera di venerdì, poco dopo le 19. Gli agenti della Polizia locale stanno effettuando un servizio ordinario di controllo del territorio lungo la via Flaminia a Riccione: intimano l’alt e fermano l’Audi condotta da un ragazzo.

Al giovane vengono chiesti i documenti personali e dell’autovettura ma lui sostiene di non averli. Rilascia le proprie generalità sottoscrivendo un apposito modulo però qualcosa agli agenti non torna e si insospettiscono. Decidono quindi di approfondire i controlli prima sul veicolo e poi sull’identità del ragazzo. Tramite l’archivio della Motorizzazione civile verificano a chi sia intestata la targa e se l’intestatario sia in possesso o meno di titolo per guidarla.

Dal controllo emerge che il proprietario dell’auto non ha la patente: a questo punto gli agenti della Polizia locale nutrono ancora più dubbi sull’identificazione del conducente appena fermato. Chiedono ulteriori approfondimenti, soprattutto pretendono chiarimenti dal ragazzo. Lui non demorde, continuando a garantire che la sua identità è proprio quella scritta sul modulo.

A questo punto gli agenti optano per un approfondimento sui social network. Nome e cognome utilizzati dal giovane compaiono sulle principali piattaforme social ma l’immagine, per quanto somigliante, differisce soprattutto per la mancanza di evidenti tatuaggi che invece il conducente dell’Audi A1 ha sia sulle mani che sul collo.

Diventa chiaro che il fermato, che non ha la patente, ha fornito agli agenti le generalità del fratello non tatuato. E si palesa così la sua vera identità: è un giovane rapper italiano piuttosto noto al pubblico. Non solo: dai controlli emerge che era già stato sanzionato in precedenza, sempre dalla Polizia locale di Riccione, proprio perché sorpreso, anche in quell’occasione, a circolare senza essere munito della patente di guida, in quanto mai conseguita. All’epoca del primo controllo gli era stata elevata una sanzione amministrativa che prevedeva il pagamento di 5.100 euro. Pagamento che il rapper non ha mai effettuato.

Al termine di tutte le procedure di controllo e identificazione, il cantante è stato denunciato a piede libero, per sostituzione di persona, false dichiarazioni e guida senza patente reiterata, violazione che, come detto, assume rilevanza penale quando reiterata. L’Audi A1 è stata sottoposta a sequestro ai fini della confisca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noto rapper napoletano nei guai per guida senza patente: si è spacciato per il fratello

NapoliToday è in caricamento