Rapine nella notte: fermati due minorenni

Fermati due minori di 17 e 16 anni che la notte tra il 22 e il 23 ottobre hanno commesso una rapina e ne hanno tentata una seconda

I carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia hanno individuato e fermato due minori di 17 e 16 anni che la notte tra il 22 e il 23 ottobre hanno commesso una rapina e ne hanno tentata una seconda. Verso mezzanotte, a bordo di scooter e armati di una pistola a tamburo (risultata poi oggetto di furto), hanno avvicinato una coppia appartata lungo via Panoramica e dietro la minaccia dell’arma si sono impossessati di 60 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi, a pochi metri, hanno tentato di rapinare un gruppo di cinque giovani che camminava lungo via Fratte; anche in questo caso li hanno spaventati con l’arma ed hanno aggredito due di loro con una bottiglia di vetro. Hanno mollato la presa solo quando un carabiniere libero dal servizio è intervenuto disarmandoli e mettendoli in fuga.
I ragazzi e il carabiniere hanno riportato lesioni guaribili in quattro e cinque giorni.

Le indagini sono state condotte dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile e della stazione di castellammare.
incrociando gli elementi raccolti dal militare intervenuto, le denunce e le descrizioni che hanno fornito le vittime, le dichiarazioni di testimoni e le registrazioni di diverse telecamere i carabinieri hanno individuato i due. Poi hanno sottoposto le loro fotografie alle vittime e queste li hanno riconosciuti. I militari sono arrivati ai due complici dopo ore di ricerche senza battute di arresto: li hanno stanati nei pressi dell’abitazione di uno dei due.

I minori sono stati accompagnati presso i carceri minorili di Airola e Nisida. Dovranno rispondere di rapina, porto abusivo di arma da fuoco, ricettazione (per il possesso dell’arma rubata) e lesioni personali. Il Gip del tribunale per i minorenni di napoli infine ha convalidato il fermo e disposto che i due restino in carcere in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento