Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Tentò una rapina fingendosi un operaio dell'Enel: arrestato

La vicenda lo scorso luglio a Qualiano. Il malvivente entrato in casa di una novantenne è stato individuato dai carabinieri grazie a sistemi di videosorveglianza presenti in città e a una dettagliata descrizione delle vittime

Carabinieri

Fingendosi un operaio dell'Enel era riuscito a entrare nella casa di una novantenne per rapinarla ma dinnanzi gli si è parato il figlio che, accortosi di quanto stava accadendo ha reagito. Il rapinatore, però, ha reagito sparando due colpi di pistola, uno dei quali ha ferito di striscio l'uomo alla gamba. Il fatto è successo lo scorso 28 luglio a Qualiano e il malvivente era stato individuato dai carabinieri grazie a sistemi di videosorveglianza presenti in città e a una dettagliata descrizione delle vittime.


Oggi i militari dell'Arma hanno raggiunto il rapinatore, un 35enne, nella sua abitazione di Napoli e lo hanno arrestato in esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 14 novembre dal gip del Tribunale di Napoli per tentata rapina aggravata, detenzione e porto illegale d'arma da fuoco clandestina e lesioni personali gravi. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentò una rapina fingendosi un operaio dell'Enel: arrestato

NapoliToday è in caricamento