Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Via Palermo

Due rapine in una sola sera: 25enne tradito da un codice a barra

In carcere un pregiudicato di Miano. In Via Palermo aveva aggredito e minacciato di sera due minori per rapinare un cellulare, poco dopo in via Diocleziano stesso copione con due 19enni

Polizia

Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria un pregiudicato 25enne di Miano in quanto indiziato di due rapine perpetrate il 4 settembre.

La prima è avvenuta verso le 21,30 in Via Palermo, in danno di due minori aggrediti e minacciati. Ad uno era stato rapinato il cellulare ma al secondo, non avendo nulla da prendere, era stato dato qualche schiaffo. Il rapinato si era quindi recato con il padre a denunciare l’accaduto. Le indagini iniziate subito dopo avevano portato in poche ore all’individuazione dell’autovettura utilizzata dal rapinatore per allontanarsi e quindi successivamente anche alla sua identificazione. Ieri pomeriggio, i poliziotti hanno pertanto rintracciato il pregiudicato presso la sua abitazione di Miano. Grazie ad una perquisizione locale hanno poi rinvenuto un coltello a serramanico subito sequestrato e l’etichetta di un felpa riportante ancora il codice a barre. Grazie a questo particolare, gli agenti sono infatti riusciti ad individuare anche il prodotto recandosi presso l’esercizio commerciale dove era stato acquistato. L’etichetta corrispondeva infatti ad una felpa identica a quella usata dal rapinatore il 4 sera in Via Palermo. Il 25enne è stato quindi sottoposto ad individuazione di persona e riconosciuto da entrambi i minori vittime della rapina.


Riscontri investigativi hanno portato ad attribuire al giovane un’altra rapina avvenuta alle 23.30 dello stesso giorno in Via Diocleziano, anche questa volta in danno di due 19enni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due rapine in una sola sera: 25enne tradito da un codice a barra

NapoliToday è in caricamento