rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca Arenella

'Zia Patrizia' rapinata e ferita gravemente, arriva la condanna per l'autore del raid

La titolare della pizzeria Gianni e Genny è rimasta in coma per diverse settimane dopo il raid avvenuto in via Salvator Rosa lo scorso luglio

Nel processo di primo grado sulla rapina subita dalla titolare della pizzeria Gianni e Genny, Patrizia Petrone nel luglio scorso, celebrato con il rito abbreviato, è stato condannato a sette anni di reclusione L. F. tre in meno rispetto alla richiesta della pubblica accusa.

L'inseguimento e la rapina

Il 19enne è accusato con un amico di aver inseguito "Zia Patrizia", come è conosciuta da tutti, all'uscita della pizzeria di via salita Tarsia, mentre percorreva via Salvator Rosa sullo scooter guidato dalla nipote. La donna è caduta sull'asfalto, durante la rapina del mezzo a due ruote, battendo violentemente la testa sull'asfalto. Subito soccorsa è stata trasportata in ospedale al Cardarelli, rimanendo in stato comatoso per diverse settimane.

I familiari di Patrizia Petrone: "Mamma non sta ancora bene, non interagisce con il mondo esterno"

Ancora oggi la signora Patrizia è in condizioni critiche. La figlia è intervenuta in diretta telefonica a La Radiazza: "Ad oggi mamma non sta ancora bene, non interagisce con il mondo esterno, dobbiamo soltanto sperare in un miracolo abbiamo subito una condanna senza aver commesso alcun reato. Nessuno dei parenti dei due aggressori ha mai neppure chiesto scusa". 

Il video 

Nel video tratto dalle immagini di videosorveglianza si notano due uomini travisati e armati di pistola, mentre bordo di un motociclo, si affiancano allo scooter delle vittime strattonando la conducente, che dopo aver perso il controllo del mezzo cade sull'asfalto. La passeggera, Patrizia Petrone, riporta le ferite peggiori. Sequestrata anche l'arma dei malviventi, rivelatasi una pistola replica priva di tappo rosso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Zia Patrizia' rapinata e ferita gravemente, arriva la condanna per l'autore del raid

NapoliToday è in caricamento