menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia un uomo per rubargli il telefonino, poi aggredisce i poliziotti: arrestato

L'autore della rapina, un 30enne di nazionalità algerina, è stato condannato con rito direttissimo a 6 anni e 6 mesi di reclusione più una multa 1200 euro

Gli agenti dell’Ufficio di Prevenzione Generale e del Commissariato Dante, nel corso di un normale servizio di prevenzione e controllo del territorio in via San Carlo, hanno assistito all’aggressione di un cittadino da parte di un 30enne di nazionalità algerina che, raggiunta a piedi la vittima che stava parlando al cellulare, gli sferrava un pugno in testa e si impossessava del telefonino, scappando rapidamente.    

I poliziotti lo hanno prontamente inseguito e bloccato in via Cervantes. L'uomo, però, si è opposto all’arresto, tentando di colpire i poliziotti con calci e pugni. 

L’autorità giudiziaria, informata dei fatti, ha disposto l’arresto e la sottoposizione al rito del giudizio per direttissima, nel corso del quale è stato condannato a 6 anni e 6 mesi di reclusione più una multa di 1200 euro. Al termine del procedimento, il 30enne è stato condotto presso la casa Circondariale di Poggioreale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento