Cronaca Avvocata / Via Mezzocannone

Rapina in via Mezzocannone: uno dei due scende dallo scooter e colpisce

I poliziotti hanno inseguito lo scooter che si allontanava lungo il Corso Umberto: il ventenne a bordo aveva appena rapinato il telefono di una giovane donna. Due arresti

Nella tarda serata di ieri gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato due rapinatori, P.M, venti anni, e A.E., 51anni, entrambi napoletani. I poliziotti, mentre si trovavano in via Mezzocannone, a bordo di autovettura, hanno notato il 20enne discendere da un motociclo condotto dal complice e spingere strattonando da tergo una giovane donna che era intenta in una conversazione telefonica.

Il rapinatore la bloccava, strappandole dalle mani lo smartphone, un Iphone 8 plus, per poi risalire a bordo dello scooter, un Suzuki Burgman, e scappare in direzione di Corso Umberto I con il complice che lo attendeva poco più avanti. Prontamente i poliziotti hanno inseguito e bloccato i due rapinatori, bloccando loro ogni via di fuga con la loro autovettura. Il ventenne aveva ancora tra le mani lo smartphone che, che è stato restituito alla vittima in fase di denuncia.  

I due uomini sono stati arrestati e condotti al carcere di Poggioreale, lo scooter sottoposto a sequestro penale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in via Mezzocannone: uno dei due scende dallo scooter e colpisce

NapoliToday è in caricamento